Conoscere il prezzo di un trasloco: ecco come fare

Ogni trasloco è sempre diverso dagli altri, richiede tempistiche differenti, strumenti e mezzi di trasporto diversi e, di conseguenza, anche il costo può variare notevolmente. Tuttavia, quando si verifica la necessità di traslocare, il risparmio è sempre il primo elemento che viene considerato. Si tende spesso a credere che il trasloco fai da te permetta di risparmiare e ridurre le spese, per questo molti pensano che trovando un furgone in prestito o a noleggio sia la soluzione migliore per traslocare rapidamente e senza spese.

 

In realtà è vero il contrario: un trasloco effettuato in autonomia, senza competenze particolari né attrezzature specifiche, richiede spesso tempistiche molto lunghe e può facilmente comportare errori e problemi di diverso genere. È bene considerare che un trasloco è fatto di diversi elementi, non solo tecnici ma anche organizzativi, compresa la gestione di pratiche burocratiche, la richiesta di permessi e autorizzazioni e così via.

 

Per conoscere il prezzo trasloco Roma è sufficiente comunicare all’impresa una serie di dati importanti, utili per stabilire le modalità di movimentazione e trasporto e per provvedere in anticipo all’eventuale richiesta di documenti. Le informazioni possono essere comunicate online o telefonicamente, ma è comunque possibile richiedere un sopralluogo per una quotazione più precisa.

 

Informazioni necessarie per elaborare il costo di un trasloco

 

Per ottenere un preventivo dettagliato, come abbiamo detto, è importante trasmettere all’impresa di traslochi una serie di elementi informativi ben precisi. Oltre all’indirizzo delle due sedi, è necessario che l’impresa conosca in anticipo il tipo di immobile (condominio, villa, palazzina plurifamigliare) e il piano a cui si trovano gli appartamenti.

 

Per i piani alti può essere necessario ricorrere ad una piattaforma aerea o ad un’autoscala, è quindi importante controllare se le condizioni della strada esterna permettano questa soluzione, comunicando la presenza di aperture verso la strada, finestre o balconi, e le caratteristiche del palazzo.

 

Anche la presenza di oggetti ingombranti e fragili influisce sia sulle tecniche che sui costi del trasloco, è quindi importante informare l’impresa nel caso in cui fossero presenti mobili di antiquariato impossibili da smontare, strumenti musicali, sculture, casseforti e altri oggetti simili.

 

Richiesta di servizi aggiuntivi

 

Il trasloco può essere completato con l’aggiunta di ulteriori servizi, dalla fornitura del materiale da imballaggio al supporto nella preparazione degli scatoloni, dal rimontaggio e adattamento dei mobili per la nuova sede allo smaltimento di tutto quanto non può essere più riutilizzato.

 

In particolare, in presenza di mobili ed elettrodomestici da smaltire, è molto importante rivolgersi ad un’azienda professionale, per evitare errori e sanzioni e per non rischiare di disperdere materiali tossici nell’ambiente.

 

Un’impresa specializzata conosce le discariche presenti sul territorio e si occupa del trasporto in sicurezza di tutti gli oggetti da eliminare.

 

Quindi, come è facile capire, contattare un’impresa di traslochi non significa spendere di più ma, al contrario, disporre di un team di operatori qualificati che provvederanno a portare a termine il lavoro nel più breve tempo possibile, permettendo di risparmiare e contenere i costi, evitando inoltre complicazioni e problemi.