Ci sono diverse persone che si domandano come possano fare ad affrontare i costi spropositati della bolletta del gas, purtroppo, è evidente che ci sono dei rincari molto forti rispetto all’anno precedente e occorre correre ai ripari mettendo in atto alcune soluzioni furbe per ridurre i consumi di gas, ecco allora alcuni consigli preziosi che possono fare la differenza.

  • Sfruttare i bassi rendimenti del sistema di riscaldamento

È sbagliato tornare a casa infreddoliti e alzare il termostato che regola i radiatori. Molti tengono il termostato alto e accesso per poche ore al giorno facendo lavorare al caldaia al massimo. Questo però non fa altro che aumentare i consumi di gas. invece, bisognerebbe mantenere il termostato più basso e lasciarlo accesso per molto più tempo. Questo vuol dire sfruttare i bassi rendimenti della caldaia per tenere basso il consumo di gas e la bolletta.

  • Regolare la temperatura dell’acqua

Tante persone, giustamente, fanno più attenzione a regolare correttamente il termostato del sistema di riscaldamento per ridurre i consumi di gas, ma si può fare anche altro. Ad esempio, agendo sulle impostazioni della caldaia, è possibile ridurre il consumo di gas abbassando la temperatura dell’acqua prodotta. In particolare nella stagione calda, non serve avere acqua molta calda che esce dal rubinetto. Sono più che sufficienti 40° C. Anche in inverno, non occorre acqua tanto calda altrimenti il consumo è molto alto ma, allo stesso modo, anche la dispersione termica.

  • Prenotare la manutenzione della caldaia

Infine, tra gli accorgimenti per ridurre i consumi di gas ricorda di prenotare sempre la revisione periodica della caldaia. Un valido tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Ariston Roma deve intervenire per svolgere operazioni che hanno lo scopo di garantire il corretto funzionamento del dispositivo e garantire l’efficienza. Al contrario, chi fa spallucce e salta l’appuntamento annuale con il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Ariston Roma avrà naturalmente una caldaia che consuma di più e, di conseguenza, bollette più alte da saldare.

Di Grey